Sezioni

Sezione 1: Metodologie d’insegnamento, apprendimento e mezzi didattici
Questa sezione si focalizza sulla didattica nell’istruzione plurilingue. Essa indaga, ad esempio, la de/compartimentazione della didattica di lingue specifiche, cercando di stabilire quali aspetti appartengono esclusivamente a singole lingue e/o quali aspetti sono comuni a diverse lingue. Essa esamina anche le metodologie riguardanti l’integrazione di lingua e contenuto, così come la reciprocità nella didattica del plurilinguismo e della comunicazione interculturale.
La sezione include, senza limitarsi a esse, le seguenti aree:
  • Concettualizzazione e sviluppo di mezzi e materiali che permettono il transfer tra lingue e tra metodi d’insegnamento diversi
  • Promozione e risposta ai nuovi ruoli e pratiche di docente e discente
  • Perfezionamento della didattica dell’insegnamento e dell’apprendimento integrato di lingua e contenuto
  • Sviluppo della comprensione interculturale e della mediazione in contesti plurilingue

Sezione 2: Plurilinguismo per scopi accademici e professionali
Questa sezione affronta il tema della conferenza attraverso le lenti del linguaggio per scopi accademici e professionali. I contributi si focalizzano sull'uso linguistico plurilingue (e controversie a esso correlate) in contesti per scopi specifici così come sullo sviluppo, l’implementazione e l'analisi di materiali e metodologie in e per contesti di acquisizione della lingua per scopi speciali.
La sezione include, senza limitarsi a esse, le seguenti aree:
  • Status e ruolo delle lingue nazionali e delle lingue di comunicazione più ampia nel mondo accademico (ad esempio diglossia, alternanza di lingue, pratiche di lingua franca)
  • Esigenze multilingui, obiettivi e nozioni della lingua target nei corsi di lingua per scopi specifici (LSP): teoria, esperienza riflessa e buona prassi
  • Mobilizzazione, uso e promozione delle competenze plurilingui degli studenti in contesti d’acquisizione legati all’istruzione, in contesti guidati, indipendenti e altri contesti d’acquisizione per scopi specifici
  • Metodi, contesti e strumenti innovativi per la formazione della competenza comunicativa plurilingue nei corsi di lingua per scopi specifici (LSP)

Sezione 3: Valutazione e forme alternative di valutazione
Questa sezione prende in considerazione contributi riguardanti valutazione pratica basata su ricerche e concetti recenti. Il focus potrebbe essere la valutazione e la discussione critica della competenza plurilingue e pluriculturale.
La sezione include, senza limitarsi a esse, le seguenti aree:
  • Forme alternative e multidimensionali di valutazione: pratiche di riflessione e criteri adottati
  • Differenti obiettivi valutativi (competenza del discente, sviluppo del discente, esaminazione, ecc.)
  • Lifelong learning e documentazione del profilo plurilingue (Portfolio Europeo delle Lingue, Portfolio, ecc.)
  • Valutazione di competenze comunicative specifiche, competenza comunicativa interculturale, strategie di apprendimento e comunicazione, competenze di studio, ecc.

Sezione 4: Sviluppo del personale e della qualità
Questa sezione esplora l'interazione fra sviluppo dello staff e della qualità in relazione a pratiche e profili plurilingui. Essa analizza occasioni di scambio plurilingue fra il corpo docente e la sua abilità di far fronte alla diversità culturale. Inoltre, essa esamina gli effetti di pratiche sostenibili di sviluppo del personale sulla qualità dell'insegnamento e della cooperazione.
La sezione include, senza limitarsi a esse, le seguenti aree:
  • Sviluppo e implementazione di concetti di qualità nei centri linguistici dell'istruzione superiore
  • Sviluppo e implementazione di concetti riguardanti le risorse umane nei centri linguistici dell'istruzione superiore (profili lavorativi / reclutamento / condizioni di lavoro / qualifiche / sviluppo)
  • Interazioni fra sviluppo del personale e della qualità: affrontare le sfide e sviluppare strategie di compensazione
  • Buona prassi di:
- Rilevamento di feedback di studenti, docenti e parti interessate
- Analisi e uso dei risultati della valutazione per lo sviluppo del programma del personale e della qualità

Sezione 5: Politiche linguistiche e loro implementazione
Questa sezione esplora le relazioni fra politica linguistica e profili e pratiche plurilingui.
Essa esamina l'impatto delle politiche linguistiche sulle biografie linguistiche, la mobilità e le carriere degli studenti. Inoltre, indaga il ruolo dei centri linguistici nello sviluppo e nell'implementazione delle politiche.
La sezione include, senza limitarsi a esse, le seguenti aree:
  • Politiche mono e plurilingui per la comunicazione accademica (programmi di studio nazionali e internazionali / le lingue per la mobilità e la ricerca)
  • Interazione fra politiche linguistiche nazionali, locali e/o istituzionali e/o strategie per la loro implementazione
  • I centri linguistici nell'istruzione superiore fra sviluppo delle politiche e pratiche linguistiche
  • Buona prassi dei centri linguistici nell'istruzione superiore, le loro reti, management, e/o istruzione dei docenti nell'ambito dell'implementazione della politiche linguistiche

Sezione 6: MAGICC - Modularising Multilingual and Multicultural Academic Communication Competence / Modularizzazione delle competenze comunicative accademiche multilingue e multiculturali
Questa sezione presenta i risultati di un Progetto ERASMUS Multilaterale della durata di tre anni supportato dal Programma Lifelong Learning dell’UE (2011 – 2014): Modularising Multilingual and Multicultural Academic Communication Competence (Modularizzazione delle competenze comunicative accademiche multilingue e multiculturali) per i livelli BA e MA.
I partecipanti al progetto copriranno i seguenti argomenti:
  • Un quadro concettuale: risultati di apprendimento condivisia livello transnazionale che definiscono, con criteri di valutazione allineati, gli elementi costitutivi di competenze di comunicazione accademica e professionale multilingue e multiculturale
  • Scenari per lo sviluppo e la valutazione delle competenze di comunicazione di base multilingue e multiculturale degli studenti per scopi accademici e professionali: attività e compiti innovativi
  • Strumenti per la trasparenza per la comprensione transnazionale condivisa al fine di migliorare il riconoscimento di forme di valutazione ampie e multidimensionali: set di esempi di prestazioni per l'armonizzazione internazionale e la standardizzazione delle procedure di correzione.
  • Portfolio Elettronico accademico che amplia le funzioni del Portfolio Europeo delle Lingue del Consiglio d'Europa al fine di venire incontro ai nuovi bisogni nell'istruzione superiore: visibilità e riconoscimento delle competenze di comunicazione accademica e professionale

Sezione 7: Traduzione e gestione della terminologia
Questa sezione tratta l’argomento della conferenza in relazione alla traduzione, esaminando questioni d’interesse pratico per l’amministrazione e lo sviluppo di servizi di traduzione e gestione della terminologia in un contesto universitario, nonché sottolineando il valore strategico delle suddette questioni, sia per i servizi linguistici, sia per i clienti interni.