Il panorama linguistico svizzero

La Svizzera ha quattro lingue nazionali: il tedesco, il francese, l’italiano e il romancio. Tutte, ad eccezione del romancio, sono lingue ufficiali a livello nazionale all’interno dell’Amministrazione Federale della Confederazione Elvetica.Maggiori informazioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Svizzera_Italiana

Fondo nazionale svizzero per la Ricerca scientifica
NRP 56 “Diversità delle lingue e competenza linguistica in Svizzera“
Il Programma Nazionale di Ricerca “Diversità delle lingue e competenza linguistica in Svizzera“ (PNR 56) ha il compito di porre le basi scientifiche per questa politica. Il programma è articolato in tre aree principali:
  • definizione delle condizioni legali e politiche al fine di rendere maggiormente efficaci le azioni intraprese nel campo della politica linguistica;
  • migliore conoscenza al fine di incoraggiare la competenza linguistica e comunicativa;
  • osservazione dell’interazione fra lingua e identità.
La politica linguistica svizzera mira, da un lato, a rafforzare la comprensione fra le varie regioni linguistiche e, dall’altro, a favorire la formazione identitaria degli individui nelle loro dimensioni linguistiche e le loro competenze rispetto alla prima e ad altre lingue.
Maggiori informazioni: http://www.snf.ch/D/forschung/Forschungsprogramme/abgeschlossen/Seiten/_xc_nfp56.aspx

Istituto di plurilinguismo dell'Università di Friburgo e dell'Alta Scuola Pedagogica di Friburgo
L’attività dell’Istituto di plurilinguismo è dedicata allo studio del plurilinguismo e degli aspetti sociali, linguistici, politici, economici e pedagogici che lo contraddistinguono. I settori  nei quali l’Istituto sviluppa prioritariamente la ricerca sono la scuola e l’insegnamento,  i fenomeni migratori, l’ambito lavorativo e la valutazione delle competenze linguistiche.
Maggiori informazioni: http://istituto-plurilinguismo.ch/it